Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
4 febbraio 2010 4 04 /02 /febbraio /2010 17:12

4

 

 

3:21, i parenti di Gesù (Maria, i fratelli – Giacomo, Giose, Giuda e Simone: cfr. Mc 6:3 – e le innominate sorelle) sembrerebbero con- trari al suo ministero. Aderiranno più tardi alla causa di Gesù.

All’indomani della risurrezione di Cristo, Maria viene citata esplicitamente una sola volta, in At 1:14, insieme con gli Apostoli, prima della Pentecoste: «Perseveravano concordi nella preghiera, con le donne, e con Maria, madre di Gesù e con i fratelli di lui». Se si eccettua Gal 4:4, di lei non si parla più nella Bibbia. Della sua morte non sappiamo né il luogo né il tempo. Oltre ai versi menzio- nati, nei quali Maria ricorre in modo chiaro, si è erroneamente pensato a lei in riferimento a Gn 3:15 e Ap 12:1ss, correttamente

invece per quanto concerne la maternità verginale di Is 7:14, bra- no ripreso dal N.T. (cfr. Mt 1:22-23). Di Maria s’impossessepre- sto la tradizione leggendaria che fa capo ai libri apocrifi.

 

 

3.  LO SVILUPPO DELLA VENERAZIONE MARIANA

 

È unanimemente ammesso che la figura di Maria nei tempi a- postolici, presentata in termini sobri e senza alcunesaltazione, è del tutto priva di importanza ai fini della salvezza (la stessa Maria sarebbe tristemente sorpresa, oggi, se vedesse non solo la devozio- ne a lei dedicata dalle masse cattoliche, ma anche e soprattutto le degenerazioni cui essa è giunta). Solo ptardi, nei primi secoli del cristianesimo, si ha la nascita e lo sviluppo del culto mariano, denominato iperduaal fine di differenziarlo dalla dulìa destina- ta ai santi e dalla latrìariservata a Dio.

La mariologia sè costituita nel corso dei secoli. Dopo aver esa- minato i dati dell’A.T. e del N.T. relativi a Maria, si è provveduto a riflettere su di essi lentamente ma progressivamente. Dopo la ri- flessione teologica si è passati alla definizione dogmatica dei conci- li e delle bolle papali. In base a tale riflessione teologica Maria è diventata:

 

Madre di Dio.

Nei concili di Efeso (431), Calcedonia (451) e Costantinopoli II (553), Maria fu definita “Madre di Dio(in greco: theotòkos, termi- ne che non ricorre nel N.T.; in latino si ha la parola deìpara). «Se invero una creatura umana viene definita “Madre di Dio, chi mai non si rivolgerà naturalmente la domanda: Ma com’è concepibile

Condividi post

Repost 0
cristiani evangelici
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di cristiani evangelici
  • : OTTIMO SITO EVANGELICO
  • Contatti

Link