Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 maggio 2010 3 05 /05 /maggio /2010 13:47

Dei molti passaggi della Scrittura che essi usano per sostenere questo, è rappresentativo quello di Giovanni 16:13, 14. Otto volte il Signore Gesù si riferisce allo Spirito Santo usando il pronome personale maschile. La parola greca "Spirito" è neutra, eppure il pronome utilizzato non è "esso", ma piuttosto "egli" o "sé". Ciò potrebbe sembrare non corretto grammaticalmente, in quanto il pronome dovrebbe concordare con il genere del nome, ma in tal modo Cristo stava riconoscendo la personalità dello Spirito Santo.

Se lo Spirito Santo non fosse una persona, ma solo una forza, Cristo avrebbe usato il pronome "esso" e la grammatica della frase sarebbe rimasta intatta. Anche la traduzione del Nuovo Mondo dei Testimoni di Geova riconosce la personalità dello Spirito Santo nella traduzione di questi due versi. La divinità dello Spirito Santo è chiaramente dimostrata nei seguenti passaggi che ogni credente sincero vorrà studiare con attenzione: Atti 5:3,4; 1 Corinzi 3:16; 2 Corinzi 13:14. Inoltre, confrontando Isaia 6:8-10 con Atti 28:25-27, diventa evidente che il Dio menzionato in Isaia 6 è lo Spirito Santo.

Condividi post

Repost 0
cristiani evangelici
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di cristiani evangelici
  • : OTTIMO SITO EVANGELICO
  • Contatti

Link